Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie privacy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per poter navigare correttamente sul sito occorre accettare l’uso dei cookie.

quasicomepoesia

francesco ballero

quasicomepoesia

Nell'intimo dell'uomo risiede la Poesia. Afferrarla è altra questione, perché è troppo mite ed umile per la nostra smisurata arroganza.
quasi-come-poesia non sono solo vaghi e deboli tentativi di scrittura, ma è tentativo di osservare l' essenziale.
quasicomepoesia è scritto in minuscolo

Una donna cananea

C’è una distanza amara
e un grido dal tumulto dei deserti.
Lei non ha altro che l’ombra del suo pianto,
pronta non c’è parola, neanche piccola,
per frantumare il muro della legge.
Nelle rughe degli occhi duole
l’interno del volto.
Ma non sapeva il difficile aroma
rintanato nel ventre.
Per quel rifiuto torna alle sorgenti
e il suo urlo si muta in parola.
Tutti gli uomini gridano in silenzio
per potersi leggere,
per essere letti altrimenti. *

* Simone Weil: "Ogni essere grida in silenzio, per essere letto altrimenti"