Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie privacy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per poter navigare correttamente sul sito occorre accettare l’uso dei cookie.

francesco ballero

canta e cammina

Così come Egli è

giovedì 3 gennaio 2019 – Tempo di Natale
1Gv 2,29-3,6 Sal 97 Gv 1,29-34
Vieni Santo Spirito di Dio, inonda di luce il nostro sguardo, affinché possiamo riconoscere l’Agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo. Purifica i nostri cuori, rendili disponibili al fuoco della Parola che trasforma la realtà del nostro quotidiano di uomini in cammino. Non è breve il cammino che ci conduce qui in fila, dove Gesù si trova, nascosto tra la folla, tra i peccatori ed i penitenti.
Purifica, o Santo Spirito di Dio, anche la nostra sorpresa di riconoscere un Dio che si presenta a noi così; prima non lo conoscevamo, attendevamo ben altro. Non conoscevamo un Dio che avanza tra e con gli uomini, camminando solidale con loro, con coloro che cercano la giustizia e desiderano un cambiamento per loro e per tutta l’umanità.
Rendici figli di Dio, Santo Spirito di Dio, capaci di ricevere ciò che non è stato ancora rivelato. Rendici simili a Lui, per vederlo così come Egli è.
Agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!

Discepolo di un bimbetto

mercoledì 2 gennaio 2019 – Tempo di Natale
1Gv 2,22-28 Sal 97 Gv 1,19-28
Oh Dio tu sei raggiungibile, è possibile incontrarti, ti sveli a noi col viso di un neonato che si attacca al seno della sua mamma. Ecco! per fare comunione con Te, o Padre, basta guardare tuo Figlio, che oggi si mostra a noi in fasce, un bimbetto non ancora svezzato. Ma se questo è il tuo volto, Padre, quale è il mio? Io chi sono?
Ho imparato che solamente diventando discepolo di quel bambino, nel suo crescere giorno dopo giorno, divento capace di scoprire chi sono veramente, avanzando in umanità e lasciandomi condurre dal tuo sguardo di misericordia. In questo cammino, lascia che venga provocato ed impari da Giovanni, dalla sua autenticità ed umiltà, ospitato anche io dal deserto, che mi insegna ad accettare i miei limiti ed accogliere i doni che da Te ho ricevuto.

Maria, Maria, Maria ...

martedì 1 gennaio 2019 – Tempo di Natale – Maria santissima madre di Dio
Nm 6, 22-27 Sal 66 Gal 4,4-7 Lc 2,16-21 
Maria santissima, regina della pace, creatura e icona di Dio, le labbra di molti sussurrano il tuo nome e implorano laMadonna di Vladimir tua intercessione, perché tutte le generazioni ti chiamano beata.
Maria, madre dei credenti, il tuo nome viene sussurrato, a volte gridato, dagli umili, fortunati e meno fortunati, dai miseri, dagli emarginati, dai naufraghi, dai soldati, dai malati, dai moribondi, da coloro che sono nella prova, dagli uomini di genio e dagli artisti... Come è dolce il tuo nome! Madre di Dio e madre del mistero.
Il tuo nome è benedizione per tutta l’umanità, perché tu ti sei lasciata ferire dall’amore, ti ha attraversata, senza che tu lo trattenessi per te. Sei stata benedetta e la tua benedizione si è riversata su uomini e donne di ogni luogo e di ogni tempo.

Leggi tutto...

Mistero fatto carne

lunedì 31 dicembre – Tempo di Natale
1Gv 2,18-21 Sal 95 Gv 1,1-18
Tu, che sei nel seno del Padre, illumina la nostra notte, rasserenaci e lascia che si schiudano in noi le profondità del mistero.
Indicibile Nome vieni ad abitare in mezzo a noi, che da Te siamo generati.
Verbo fatto carne, carne stessa di Dio, lasciaci contemplare la tua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità.
Verbo fatto carne, carne stessa di Dio, lasciati toccare. Gioiosa bellezza lasciaci assaporare la dolcezza del tuo sguardo.
Luce vera, che illumini ogni uomo, placa le nostre inquietudini. Parola che sei dal principio riconduci l’umanità alle sue fonti, guida il nostro esodo dalle tenebre. Noi ti amiamo e ti seguiamo perché Tu ci ami.
Verbo dell’impossibile, Tu realizzi nella nostra povera vita la presenza di Dio, il riflesso della vita della Trinità.
Verbo che sei in principio e non hai fine, Verbo che sei presso Dio, Verbo che sei Dio, mistero stesso di Dio, lascia che i nostri occhi ti contemplino in eterno.

Non capire e amare

domenica 30 dicembre – Tempo di Natale – Santa Famiglia
1Sam 1,20-22.24-28 Sal 83 1Gv 3,1-2.21-24 Lc 2,41-52
Maria e Giuseppe non comprendono. le tue parole, Signore Gesù. Ma comprendono la tua persona, ti abbracciano, ti accolgono, ti custodiscono. Maria custodisce tutte queste cose nel suo cuore. Non comprende, ma ama. Non è da tutti amare senza capire. Lo Spirito ha una lunga strada da percorrere o, meglio, ha una lunga strada lungo cui condurci. 
E noi, Signore, noi così arrendevoli? Noi poi così inclini a costruire delle famiglie che sono delle vere e proprie gabbie? Noi che culliamo attese che sono illusioni destinate inevitabilmente al fallimento?
Come possono essere illuminati dalla Parola di questa domenica i nostri fallimenti affettivi?
La Sacra Famiglia è un modello per le nostre famiglie? No, Signore, per molti non funziona, non è praticabile.

Leggi tutto...